Nuova Rivoluzione Energetica: La Batteria ad Acqua

Una nuova rivoluzione energetica è alle porte grazie alla batteria ad acqua, un’innovazione cinese che promette di cambiare radicalmente la mobilità elettrica.

La batteria ad acqua utilizza, per l'appunto, l’acqua come elettrolita e l’alluminio come materiale anodico. 

Questo permette all’adenosina trifosfato (ATP) di immagazzinare più energia in un’unità di volume minore rispetto al peso dell’unità stessa. Sorprendentemente, è stato notato che un singolo grammo di anodo può contenere oltre 10 volte più energia di una batteria al litio.

La batteria ad acqua  differisce dalle batterie tradizionali agli ioni di litio in quanto il nuovo modello funziona in modo diverso. 

Anziché il movimento degli ioni di litio tra anodo e catodo, il vettore di carica sono le molecole d’acqua. 

Il catodo è realizzato in ossido di manganese, mentre l’anodo contiene alluminio.

In questo processo, le molecole d’acqua (H2O) presenti nelle celle donano elettroni al catodo di ossido di manganese per produrre ioni di idrogeno positivamente carichi (H+). 

Un flusso di ioni di idrogeno prevale nella cella elettrochimica dal catodo all’anodo attraverso la soluzione elettrolitica. Gli elettroni, costituiti dalla stessa sostanza del dispositivo, trasportano energia attraverso il circuito progettato.

La batteria ad acqua è stata sviluppata da un gruppo di ricerca guidato dal Prof. LI Xianfeng dell'Istituto di Chimica Fisica di Dalian (DICP) dell'Accademia Cinese delle Scienze (CAS).

 Hanno collaborato con il gruppo del Prof. FU Qiang, sempre del DICP. 

Questo team di ricercatori ha condotto numerosi esperimenti e test in laboratorio per raggiungere questo risultato innovativo.

I ricercatori cinesi hanno condotto numerosi esperimenti e test in laboratorio per raggiungere questo risultato. Inizialmente, una misurazione ha rivelato che l’elettrolisi dell’acqua aveva una capacità molto maggiore rispetto a una batteria agli ioni di litio di dimensioni equivalenti. In uno dei test, una piccola ventola ha funzionato ininterrottamente per 12 ore grazie alla batteria ad acqua, mentre una batteria agli ioni di litio della stessa dimensione, ma con una potenza limitata, ha funzionato solo per 2 ore.

Il processo di ricarica della batteria ad acqua è un po' diverso da quello delle batterie tradizionali. Durante la carica, il flusso di elettricità si inverte. L’anodo fisso in alluminio cede elettroni dalla fonte di alimentazione esterna all’elettrolita. Attraverso questo processo si genera un flusso di ioni idrossido negativamente caricati dall’elettrolita verso il catodo.

La batteria ad acqua ha diverse applicazioni potenziali che potrebbero rivoluzionare vari settori:

1. Mobilità elettrica: La batteria ad acqua potrebbe trasformare la mobilità elettrica, offrendo un'autonomia infinita senza la necessità di ricarica. Questo potrebbe avere un impatto rivoluzionario sull'industria dei veicoli elettrici.

2. Prodotti di consumo: La tecnologia offrirà una durata della batteria estesa nei prodotti di consumo. Questo significa che i dispositivi come smartphone, laptop e altri dispositivi elettronici potrebbero beneficiare di una durata della batteria significativamente più lunga.

3. Energia rinnovabile: La batteria ad acqua offre una capacità di stoccaggio migliorata per le fonti di energia rinnovabile. Questo potrebbe essere particolarmente utile per l'integrazione delle energie rinnovabili nelle reti elettriche.

4. Applicazioni su larga scala: La batteria ad acqua è particolarmente adatta per applicazioni su larga scala, rendendola ideale per lo stoccaggio in rete.

Nonostante le sfide attuali, queste batterie potrebbero essere utilizzate per alimentare una vasta gamma di dispositivi, dai veicoli elettrici alle reti elettriche. Con la ricerca continua, si spera che queste sfide possano essere superate in futuro.

Vantaggi e Svantaggi

La batteria ad acqua offre diversi vantaggi in termini di sicurezza rispetto alle batterie tradizionali, come quelle agli ioni di litio:

1. Ignifughe: Le batterie ad acqua sono completamente ignifughe. Questo significa che non c'è rischio di incendi, un problema noto con alcune batterie agli ioni di litio.

2. Materiali non tossici: Le batterie ad acqua utilizzano materiali come magnesio e zinco, che sono abbondanti in natura, economici e meno tossici rispetto alle alternative utilizzate in altri tipi di accumulatori. Questo riduce i rischi per la salute e l'ambiente.

3. Nessun metallo prezioso: Le batterie ad acqua non necessitano di metalli preziosi come il litio o il cobalto, il che le rende più sicure e sostenibili.

4. Riduzione del rischio di cortocircuiti: I ricercatori hanno sviluppato metodi per prevenire la formazione di "dendriti dirompenti", ovvero formazioni metalliche responsabili di cortocircuiti e guasti.

Nonostante questi vantaggi, è importante notare che la ricerca sulla batteria ad acqua è ancora in corso e ci sono ancora sfide da superare per migliorare ulteriormente la sicurezza e l'efficienza.

Purtroppo ci sono anche  alcuni svantaggi nell'utilizzo della batteria ad acqua:

1. Densità energetica: Le batterie ad acqua hanno attualmente una densità di energia inferiore rispetto alle batterie agli ioni di litio. Questo significa che richiedono più spazio per immagazzinare la stessa quantità di energia.

2. Durata del ciclo: Un altro problema è la durata del ciclo. Questo si riferisce al numero di cicli completi di carica e scarica che una batteria può sopportare prima che la sua capacità si riduca significativamente.

3. Efficienza dell'anodo: Per realizzare un anodo efficiente sfruttando altri elementi sono necessari procedimenti lunghi.

4. Sicurezza e impatto ambientale: Nonostante le batterie ad acqua siano generalmente più sicure delle batterie al litio, esistono ancora preoccupazioni riguardo alla loro sicurezza e all'impatto ambientale.

La ricerca continua e si spera che queste sfide possano essere superate in futuro. La batteria ad acqua rappresenta comunque un passo importante verso una mobilità più sostenibile e rispettosa dell'ambiente.

Concludendo batteria ad acqua  potrebbe rivoluzionare il settore automobilistico, offrendo autonomia infinita senza necessità di ricarica. Questa tecnologia potrebbe segnare la fine delle ricariche continue per le auto elettriche. Con un’autonomia infinita e prestazioni superiori rispetto alle batterie al litio, questa tecnologia potrebbe segnare la fine delle ricariche continue per le auto elettriche.

📺Iscriviti al nostro canale Whatsapp

Commenti

Gli ultimi articoli più seguiti

# Il Trasporto delle Bottiglie di Plastica: Un Disastro in Attesa

Un Viaggio Attraverso le Acque “Vive” - 3ª Parte: L’Acqua Strutturata

Un Viaggio Attraverso le Acque “Vive” - 4ª Parte: L'Acqua Dinamizzata

Nuovo Divieto di Balneazione a Palermo

Chi ha inventato l'acqua frizzante?

La Rinascita del Fiume Mithi: Un Anno di Impegno e Dedizione

Giornata Internazionale della Terra - a Villa Borghese è iniziata oggi

La sveglia è suonata - "Grave Emergenza" - Salviamo la nostra amata Isola di Sicilia

ALLARME INTERNAZIONALE NANOPLASTICHE NELLE BOTTIGLIE D'ACQUA - AD AFFERMARLO LA COLUMBIA UNIVERSITY E RUTGERS UNIVERSITY